yes weekend: lile in cucina

Un tipico sabato dell’inverno milanese: cielo grigio, pioggerella leggaera, voglia di un luogo accogliente dove staccare da tutto e dedicarsi alle chiacchiere con un’amica speciale che non si ha mai il tempo di vedere. Queste le premesse che lo scorso weekend mi hanno portata a pranzo da Lile in Cucina.  Era sulla mia lista da tempo e averne letto (bene) un po’ ovunque, ha alimentato la mia curiosità e voglia di provare questo ristorante.

lile in cucina

E così attraverso la città e vado in via Gragnano 5, in una mattina tranquilla e con poca gente in giro. Il locale mi piace subito: luminoso, pieno di illustrazioni alle pareti e con tante cartoline appese. Lo stile è pulito ed essenziale, tavoli di legno con tovagliette e piccoli mazzetti di fiori su ogni tavolo. E poi ci sono lucine di Natale ovunque. Come non innamorarsi?
Entriamo e ci accolgono Ilenia (Lile) e Matteo con i loro sorrisi e modi gentili. Ci accomodiamo e iniziamo a chiacchierare. L’atmosfera è molto tranquilla e rilassata, sembra quasi di stare nel salotto di casa. E questo è proprio l’obiettivo di Lile in Cucina, nato nel 2010 per creare un posto in cui sentirsi a casa, proponendo una cucina classica che raccolga il meglio della tradizione regionale italiana. Nel menù ci sono tanti piatti: tra gli antipasti mi ingolosisce il flan di broccoletti su letto di formaggio, ma siccome è un pranzo decido di stare leggera e prendo un primo e un dolce: rispettivamente linguine broccoli e alaccia (acciughe salate) e una crostata con crema e fragole (deliziosa!). Due le menzioni speciali: il pane fatto in casa semplicemente delizioso e il caffè fatto con la moca.

lile in cuicna

Tra una chiacchiera e un boccone sono passate due ore in assoluta tranquillità e dolcezza. Passate di qui per regalarvi una coccola e staccare la spina e prendervi una pausa dalla frenesia quotidiana.

lile_in_cucina_4 lile_in_cucina_6

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>