Le Grand Fooding 2013

Pronti, partenza via! Le Grand Fooding sbarca a Milano il prossimo 2, 3 e 4 luglio. Da oggi al via le vendite sul sul sito Le Grand Fooding. L’evento, come sempre, si preannuncia un cult: (già il nome effettivamente dà un’indicazione!), cult i cuochi partecipanti, così come la location che quest’anno sarà niente popodimeno che il Plastic. L’allestimento sarà arricchito da food truck appositamente importati e attrezzati per l’occasione.

Sei i top chef che si troveranno alle prese con la reinterpretazione di alcuni dei piatti più cult (da qui il nome) a livello mondiale. Ecco da vicino i protagonisti: Kristin Frederick de Le Camion qui Fume, originaria di Los Angeles trapiantata a Parigi, famosa per i suoi hamburger itineranti; Paolo Parisi, agricoltore-cuoco, che propone una carbonara con il suo guanciale di cinta senese; Mohamed Ourad, chef franco-algerino “inventore” del noto couscous Momo (dal nome del ristorante londinese); Jean-François Ferrié, dopo aver militato tra Barcellona e Parigi ha deciso di ritirarsi a Laiguiole, sua città d’origine. A Le Grand Fooding propone un piatto cult della cultura francese l’Aligot à l’ancienne. Bernard Chesneau, che arriva a Milano con il suo “food truck” con sui gira la Danimarca, proponendo un piatto a base di maiale arrosto e cavolo rosso stufato (flaeskesteg). Infine al pasticciere Franco Aliberti,  il compito di deliziare i palati con Le Grand Nespresso Final Cult, una reinterpretazione di un dessert cult italiano (a giudicare dall’illustrazione qui sotto un’idea forse una vaga idea di che dessert sia mi è venuta…)

Il costo del biglietto è di 25 euro e parte del ricavato andrà in beneficenza all’associazione CAF Onlus. Io ho già preso i biglietti per la prima serata, ci si vede al Plastic :)

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>