Cosa fare a Milano durante le feste

Chi ha detto che durante le vacanze si debba per forza andare da qualche parte? Quest’anno, complici le date delle feste che cadono male, molto male (praticamente di sabato e domenica!) in molti resteranno in città. E allora perché non approfittarne per andare alla scoperta della propria città, quasi come se fossimo dei veri e propri turisti? Se vi serve qualche ispirazione ecco qui le migliori attività da fare a Milano durante le vacanze. Pronti?

Cosa fare a Milano durante le feste

Pattinare sul ghiaccio
Quest’anno le piste di pattinaggio sul ghiaccio sono diverse, qui una mappa delle più gettonate.
Iniziamo dalla novità di quest’anno:  l’Inverno ai Bagni Misteriosi.  Avete tempo fino al 31 gennaio, per andare a pattinare nella fantastica cornice che d’estate ospita il Centro Balneare Caimi. Qui potrete pattinare accompagnati da un sottofondo musicale. I Bagni Misteriosi sono aperti dal lunedì al venerdì (16.30-22.30) sabato, domenica e festivi (10.00-14.00). Il biglietto d’ingresso costa 5 euro + 3 euro all’ora per il noleggio dei pattini.

In Porta Venezia, al Villaggio delle Meraviglie trovate la pista di pattinaggio su ghiaccio indoor più lunga di Milano e del Nord Italia. La pista è aperta fino all’8 gennaio, tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00 (ultimo ingresso alle 20.00). I biglietti costano 8 euro (6 euro per minori di 10 anni), compreso il noleggio dei pattini per un’ora.

Fino al 12 febbraio, in piazza Gae Aulenti c’è la pista Gae Aulenti on Ice, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 24.00 (per il 31 dicembre l’orario è 10.00-19.00). Il biglietto costa 8 euro per un’ora di pattinata.

Nel cuore della città, piazza Liberty si trasforma per le feste con una pista di pattinaggio su ghiaccio, oltre che una giostra ottocentesca a cavalli e un mercatino con tradizionali casette di legno. Aperta tutti i giorni fino all’8 gennaio

Basquiat al MUDEC
Il museo delle Culture ospita la bellissima mostra di Basquiat, genio della pop art. La mostra è molto bella, piena di opere colorate e interessanti. Il mio consiglio è quello di prenotare i vostri biglietti in anticipo in modo da evitare la fila e di scegliere un orario in mattinata in modo che la mostra non sia ancora particolarmente affollata e possiate girarla in tutta tranquillità. Finita la mostra potete fermarvi a mangiare nel bistrot del museo oppure andare poco più avanti e regalarvi un pranzo da God Save the Food.

Mostre a Palazzo Reale
Palazzo Reale continuano le mostre di Escher, e quella dei Luoghi e dei volti del Giappone con Hokusai, Hiroshige e Utamaro. Se vi piace la scultura non perdete, sempre a Palazzo Reale, la mostra di Arnaldo Pomodoro.

A Palazzo Marino per vedere Piero della Francesca
Dal 6 dicembre all’8 gennaio, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sarà possibile osservare la famosa Madonna della Misericordia di Piero della Francesca.

Darsena Christmas Village
Fino all’8gennaio, in Darsena c’è il Christmas Village con mercatini, la casa di Babbo Natale e la slitta di Babbo Natale, una vera e propria slitta galleggiante sull’acqua che permette di guardare il villaggio dall’acqua del Naviglio.

Henri Cartier Bresson a Monza
Se avete voglia di fare una gita fuori porta, alla Villa Reale di Monza, approfittatene per non perdere la mostra di Henri Cartier Bresson. Oltre 140 fotografie, che ripercorrono la vita e la carriera dell’artista considerato il padre del foto-giornalismo. Aperta fino a fine febbraio qui trovate orari e costi.

Alla scoperta della città
Se non avete voglia di fare programmi una cosa che a me piace particolarmente fare, sopratutto quando in città c’è meno gente, è girovagare senza una meta e andare alla scoperta di angoli nascosti e poco conosciuti. Scegliete una zona, raggiungetela e poi mettete il telefono in tasca e lasciatevi guidare solo dalla vostra curiosità e dalle vostre gambe. Tra le zone che a me piace di più visitare c’è il quartiere Isola (qui trovate qualche consiglio su dove fermarvi a mangiare) o la zona di porta Romana (e in questo caso vi consiglio assolutamente di fermarvi qui a mangiare).
E se poi avete colo voglia di concedervi un pranzo, una merenda o una cena, qui trovate qualche consiglio su tre locali dove vivere l’atmosfera delle feste.

Se avete qualche consiglio non esitate a scrivere nei commenti, a me non mi resta che augurarvi buone vacanze milanesi!

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>