La valigia invernale: come prepararla

La valigia invernale è solitamente un grande cruccio per chiunque si appresti a partire, anche solo per pochi giorni. Quando si parte d0inverno, la fatidica domanda che tutti ci siamo trovati ad affrontare è: “bene, ora cosa metto in valigia?” L’obiettivo è quello di creare una valigia leggera, avendo diversi abbinamenti da indossare, restando caldi e stilosi. Dopo anni e anni di valigie più o meno riuscite, ho affinato la lista di cose da portare e oggi la voglio condividere con voi, ecco quindi qualche consiglio.

Come preparare la valigia invernale

La parola d’ordine è strati. Il segreto per creare una perfetta valigia invernale è pensare a capi che possano essere indossati uno sopra l’altro in modo da poter creare diversi abbinamenti che siano adatti a diverse occasioni. È un trucchetto anche per stare caldi e potersi adattare facilmente ad ogni ambiente: se si entra in un locale e fa caldo, basterà togliersi uno strato e il gioco è fatto.

Giacca
La migliore scelta è quella di portar una giacca che possa essere indossata sia di giorno, per andare alla scoperta della città, sia di sera, in occasione si una cena al ristorante o in occasione di un’uscita più mondana. Il mio consiglio è quello di scegliere una giacca tipo parka. In alternativa potete scegliere un capotto di lana, magari indossando sotto un piumino super sottile tipo questo.

Magliette
Le magliette sono il vostro primo strato visibile (sotto avrete solo la canottiera, se come me la mettete). Sceglietene due, di diverso tipo in modo da poterle combinare. Le mie preferite sono quelle a righe o con fantasie semplici, facilmente utilizzabili in ogni situazione, e quelle con maniche a 3/4 e lunghe sui fianchi, in modo che sembrino un mini vestito se indossate con un cardigan.

Maglioni e cardigan
Lo strato più caldo, gli indispensabili. Solitamente ne scelgo di due tipi: un dolcevita, per quando fa particolarmente freddo e se so di dover andare in giro alla scoperta della città e uno a girocollo per la sera se si va a cena, al cinema o a teatro. Solitamente, inoltre, mi porto sempre un cardigan di lana, grosso e morbido che ha una duplice funzione: da un lato è un ulteriore strato se fa particolarmente freddo, dall’altro lo utilizzo da mettere sopra i jeans e la maglietta per dare un tocco più formale al mio outfit.

Vestito
Nella vita di tutti i giorni mi piace molto utilizzare miniabiti. Li trovo pratici, informali e semplici. Non rinuncio ad averli neanche in vacanza e quindi ecco qui, basta un minivestito di lana, un cardigan e degli stivaletti bassi e il gioco è fatto.

Jeans e leggins
Per il viaggio solitamente indosso leggins: che sia in treno o in aereo mi piace essere comoda e cosa c’è meglio dei leggins? L’anno scorso, al mercato, avevo trovato dei leggins molto pesanti, con l’interno di felpa che ho usato talmente tanto che alla fine della stagione erano tutti lisi sulle ginocchia. Altro campo che salva il guardaroba in tutte le situazioni sono i jeans. A me piacciono neri, o comunque molto scuri. Siccome non tengono particolarmente, in inverno li porto con le collant morbide sotto.

Scarpe
Solitamente ne porto due paia: anzi, uno è il paio con cui parto e il secondo (quelle che occupano meno posto) finisce dritto in valigia. Mi piacciono gli stivaletti senza tacco, comodi e adatti sia a lunghe camminate che a una serata più formale. Nel caso in cui voglia un abbigliamento ancora più informale non dimentico mai le mie scarpe da ginnastica (queste, o le mie amate All Star di felpa).

Sciarpa e cappello
Sono una fanatica di sciarpe e cappelli. A casa ne ho due cassetti pieni ed ogni scusa è buona per comprarne. Quando sono in viaggio la cosa a cui punto è la praticità, quindi si a sciarponi caldi, morbidi e facili da portare. Si anche ai cappelli di lana che proteggono testa e orecchie e che tengono caldo dalla mattina alla sera. Basta scegliere una fantasia simpatica, colori basic e il gioco è fatto.

Varie
Ovviamente c’è poi tutta la parte dell’intimo e di altri accessori. Per l’intimo io solitamente porto mutande e calze uno per giorno, reggiseni uno ogni due giorni e magliette intime una al giorno. Le magliette che utilizzo sono semplici canottiere monocolore di cotone che si trovano in tutti i negozi in estate. Non mancano mai collant e un paio di calzettoni di lana. Per altri accessori intendo una borsa capiente e robusta, solitamente con tracolla per praticità, e la borsa della macchina fotografica (R. qualche Natale fa mi ha regalato questa e io l’adoro, spesso la uso come borsa principale, tenendo la macchina fotografica a tracolla). Sugli accessori da viaggio comunque vorrei fare un altro post presto, quindi stay tuned :)

E voi, quali sono i vostri travel essentials quando preparate la vostra valigia invernale?

 

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>