London snapshots #4: Borough Market

Uno dei posti più interessanti che ho visitato in questo mio soggiorno londinese è stato il Borough Market. Si tratta di un vecchio mercato nato nel XI secolo che ha modificato, nel corso dei secoli, la sua struttura e la sua composizione e che è oggi anzitutto sinonimo di cibo di qualità, a livello internazionale e locale. Borough Market, però, è qualcosa di più che un semplice posto dove si comprano, si vendono e si consumano prodotti alimentari: è un luogo unico. I venditori sono molto spesso i produttori primari, che materialmente coltivano, selezionano o realizzano il cibo che poi vendono. E’ quindi molto interessante fermarsi a parlare con loro, chiedendo consigli e curiosità sui prodotti in vendita.

L’area in cui si trova il mercato è particolarmente suggestiva: proprio fuori dalla fermata di London Bridge tra strette viuzze, piazzette e lo sferragliare dei treni della tube, tutti i giorni, dalle 10 alle 17, troverete stand colorati e ricchi di prelibatezze. Prodotti da forno, verdure, spezie, formaggi, té e bevande, dolci ecc. Profumo di mulled wine (per intenderci una sorta di vin brulé), carne alla griglia, capesante gratinate, spezie e pane appena sfornato. Banchi colorati colmi di verdura, cupcake golosi, caramelle e cioccolatini di ogni tipo. Il mercato offre anche showcooking, dimostrazioni pratiche di come cucinare piatti deliziosi con i prodotti in vendita e corsi per avvicinare i bambini al buon e sano cibo.
Qui sotto qualche scatto del mercato, spero si possa cogliere l’atmosfera vibrante e piena di vitalità. Per me è stata una bellissima mattinata, se siete a Londra venite a farci un giretto, magari all’ora di pranzo e non ve ne pentirete.
Laciando il mercato e incamminandomi verso la Tate Modern, ho riflettuto un po’ su quanto sarebbe bello avere un Borough Market anche a Milano. E devo dire che mi è un po’ venuto il nervoso pensando ai bellissimi mercati comunali che ci sono nella mia città ma che non sono per niente valorizzati (a parte qualche iniziativa) e anzi, sono spesso sconosciuti a molti cittadini. Quello che mi chiedo è: ma perché con la nostra cultura del cibo, tutti i fantastici produttori che abbiamo in Italia non possiamo avere anche noi un posto così? Non vorreste anche voi un mercato cosmopolita in cui trovare piccoli produttori locali, dove poter gustare un hamburger di carne selezionata, cotto sul momento davanti ai tuoi occhi, chiacchierare con piccoli produttori che vi racconteranno tutti i segreti dei loro prodotti? E’ una questione di mentalità? Sarà un problema legato alle strette norme igieniche che ci sono qui (intendo che probabilmente per avere una cucina portatile qui servirebbero milioni di autorizzazioni che li non sono necessarie?). Voi cosa ne pensate?

Borough Market 
8 Southwark Street, London SE1 1TL

Continue Reading

London snapshots #3

Il mio tasting tour londinese continua. E ieri sera è stata di nuovo una bella scoperta (ma chi ha detto che a Londra si mangia male?) . Se Beagle mi aveva colpito positivamente, Dishoom mi ha entusiasmata. Si tratta di […]

Continue Reading

London snapshot #2

Ieri sera è iniziato ufficialmente il testing tour dei locali che mi ero segnata da vedere qui a Londra. Complici degli amici italiani che vivono a Londra da anni ormai, siamo andati a provare Beagle. Un ristorantino proprio sotto l’overgound […]

Continue Reading

London snapshots #1

Sorpresa! Chi mi segue su instagram lo sa già, questa settimana sono in trasferta a Londra per lavoro. Ovviamente non è come essere in vacanza, e non posso gironzolare tutto il giorno, ma il lato positivo è che qui finiscono […]

Continue Reading

Casa Ramen

Avete presente la moda dell’hamburger che ha impazzato lo scorso anno (almeno nel capoluogo milanese)? Siete tutti fieri perché avete appena trovato il vostro posto del cuore dove l’hamburger è cotto alla perfezione, il pane fragrante, e la farcitura equilibrata? […]

Continue Reading

Dammi il 5!

Cosa succede quando 1.500 etichette inutilizzate dei prodotti Cucina-to incontrano la creatività del Laboratorio Zanzara? E’ semplice: nasce un libricino, stampato in 300 copie, che propone 5 ricette di una volta, per 5 momenti della giornata, tutte per 5 persone. […]

Continue Reading

I love shopping (Swedish mood)

Quella appena conclusa è stata la settimana delle inaugurazioni di posticini nuovi qui a Milano. Casualmente, entrambi, sono legati in qualche modo al mondo dell’Europa del Nord. Paesi che, per inciso, mi piacciono parecchio per il loro design pulito, per […]

Continue Reading

La Burger Night

Quello che mi piace di avere un blog è avere la possibilità di conoscere tante persone. Con alcune di queste persone si creano dei legami che vanno oltre la rete. E’ capitato negli anni passati e sta capitando ancora in […]

Continue Reading