Budapest: dove mangiare

 

Budapest. Di quanto mi sia innamorata di questa città ne ho parlato più volte (qui informazioni pratiche e qui i miei consigli su cosa vedere), ma una delle cose che più mi ha stupito della bella città sul Danubio è la quantità di posti dove mangiare, bere una birra e rilassarsi in compagnia. I locali sono belli, le persone gentili e il cibo di ottima qualità, cosa volere di più? Oggi vi porto nei miei locali preferiti, quasi tutti nel quartiere ebraico, tra questi molti sono i cosiddetti ruin pub, posti unici che si trovano solo a Budapest. Vecchie case con cortili e ballatoi, in cui si attraversa un portone e ci si trova catapultati in un’atmosfera magica dove si scoprono giardini segreti, lucine, mega scritte al neon e mercati contadini. Pronti a partire con me?

BUDAPEST DOVE MANGIARE

mazel_tov

MAZEL TOV
Questo in assoluto è il mio posto preferito, dove ci ho lasciato il cuore. Un’atmosfera pazzesca, cibo ottimo e personale gentilissimo. Una volta lasciato alla spalle il grande portone in legno ci si dimentica del mondo esterno. La cucina è ebraica: provate il falafel pita plate (i falafel sono i più buoni che abbia mai mangiato), le croccanti patatine fatte a mano, l’hummus plate e i piatti di carne, tutti deliziosi. Vasta la scelta dei piatti vegetariani e ottimi i cocktail. Se volete andare per cena vi consiglio di prenotare, è sempre pieno.

extra

EXTRA BUDAPEST
Qui è dove abbiamo festeggiato il mio compleanno, mangiando per pranzo un veggie buger da leccarsi i baffi! Anche di questo ruin pub, o come recita il sito “club bar garden”, mi sono innamorata. Un cortile interno pieno di ombrellini rossi, la grande scritta “extra” sospesa sopra il bancone, arredi moderni ed essenziali che si scontrano con l’architettura decadente del complesso che ospita il pub.

Ankar't

ANKER’T
Questo è stato il primo ruin pub che abbiamo provato, appena arrivati. Un grande cortile pieno di lanterne di carta, un grande bar all’aperto, con tavoli e sgabelli, per godersi il sole e il cielo blu. Qui abbiamo bevuto una birra artigianale fresca, ma non abbiamo potuto mangiare perché la cucina era ancora chiusa. Abbiamo fatto un giro anche all’interno, dove c’è un altro bar e spazi per mostre ed eventi. Davvero suggestivo!

szimplakertSZIMPLA KERT
Questo è il più famoso ruin pud di Budapest, diciamo la mamma di tutti i riun pub. Ci siamo passati una sera, per bere qualcosa, ma non ci è piaciuto e siamo andati via. Troppo rumore, troppe persone, coda e selezione all’ingresso (a dire il vero più che selezione è una perquisizione, a noi hanno fatto buttare via la bottiglietta d’acqua che avevo), troppo turistico insomma. Ci siamo però tornati la domenica mattina in occasione del farmer’s market perché volevamo dargli una seconda chance e in questa veste ci ha conquistati. Verdura fresca, formaggi, pane nero, marmellate e composte, uova e carne di tutti i tipi e tagli. E poi si vedono tutti i particolari che di sera, col buio, sfuggono alla vista: coperte colorate appese come bandiere, gnomi su altalene che pendono dal soffitto, il piano superiore con un salottino dove sedersi a rilassarsi

karavan

STREET FOOD KARAVÁN
Anche a Budapest lo street food impazza, e qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Un cortile stretto e lungo, con un grande tavolone centrale e tutto intorno i food truck più disparati. Anche qui lucine colorate sulle nostre teste e atmosfera super rilassata.

liberte

LIBERTÉ
Un locale moderno e luminoso, con arredi semplici e riviste trendy in consultazione. Qui abbiamo mangiato avocado toast e uovo in camicia (uno dei più buoni mai mangiati). Personale gentile e sorridente. Il pane fatto in casa è buonissimo, noi abbiamo anche avuto la fortuna di mangiarlo appena sfornato, sento ancora il profumo!

central

CENTRÁL KÁVÉHÁZ
Se volete una colazione bella ricca vi consiglio di provare il Central Herald, un café d’altri tempi, in cui gustarsi un brunch delizioso. Arredi old style e tante foto in bianco e nero alle pareti regalano un’atmosfera retrò a questo grande locale dove ci si può regalare un tuffo indietro nel tempo.

Non so se si è capito, ma noi Budapest l’abbiamo amata tantissimo, anche per la grande offerta culinaria. Se ci siete stati e volete raccontarmi la vostra esperienza fatelo nei commenti. Un abbraccio.

budapest_where to eat_guide

 

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>