Amsterdam da non perdere

amsterdam 15 cose da non perdere

Tra qualche settimana ci sarà il ponte del 25 aprile e in molti mi hanno chiesto una meta last minute che consiglierei. Beh, senza pensarci due volte ecco la mia risposta: Amsterdam! Ci sono stata due anni fa, durante le vacanze di Natale, e sono rimasta affascinata da questa città: piccola al punto giusto, tanti locali e ristoranti per tutti i palati, negozi deliziosi, musei da non perdere e i canali… ah i canali, con quell’atmosfera così romantica. Insomma, cosa state aspettando?

Amsterdam 15 cose da non perdere

1. Una crociera sui canali
Non c’è niente di più ionico che fare una crociera sui canali di Amsterdam. Un modo diverso di guardare la città, statene certi. Se capitate di inverno non perdetevi il festival delle luci, che decorano ponti e canali, regalando un’esperienza unica.

2. Fare shopping nelle 9 Street
9 strade tra canali, ponticelli e case le tipiche case strette strette (e un po’ storte diciamocelo!). Locali e ristoranti da provare per un pranzo lento, guardando i passanti o leggendo un libro. Negozi e negozietti dove acquistare vestiti, accessori e oggetti vintage per la casa.

3. Visitare il museo di Van Gogh
Per tutti i fan di Can Gogh, questo è sicuramente il place to be. Prenotate in anticipo i biglietti e passate qualche ora ad ammirare i capolavori del maestro dell’impressionismo.

4. Passeggiare per il Jordaan
Uno dei quartieri più caratteristici di Amsterdam è il Jordaan, ex area popolare, oggi quartiere trendy con le sue gallerie d’arte, i negozi vintage, il mercato biologico di Noordermarkt e la torta di mele di Winkel.

5. Una pausa foodie da Foodhallen
Volete fare il giro del mondo culinario in unico posto? Un giro da Foodhallen è quello che fa al caso vostro: una grande, grandissima fabbrica riqualificata in tempio del cibo. Qui troverete tanti stand con cibo di tutti i tipi: hamburger, piatti vegetariani, smoothies, pane, cucina marocchina e tanto, tanto altro.

foodhallen

6. Assaggiare il caffè da Scandinavian Embassy e girovagare per il Pijp
Se siete appassionati di caffè non lasciatevi sfuggire una sosta da Scandinavian Embassy: ordinate un caffè filtrato e una torta alla carota appena fatta. Poi passeggiate per il quartiere, attraversando il colorato mercato del sabato mattina.

7. Visitare il mercato dei fiori
Riempitevi gli occhi di colori nel mercato dei fiori che costeggia il canale con le sue serre di vetro. Aperto tutto l’anno, raggiunge il massimo del suo splendore nella stagione dei tulipani

8. Rilassarsi al Vondelpark
Cosa c’è di meglio che rilassarsi nel più grande parco cittadino, dopo una giornata passata a scoprire la città? Portatevi una coperta e un cestino per il picnic e godetevi il meritato relax.

9. Girare in bicicletta
Se volete vivere come veri local noleggiate una bicicletta e muovetevi con quella da una parte all’altra della città. Le piste ciclabili sono ovunque, così come i parcheggi per bici.

10. Shopping da Hema
Entrate da Hema e troverete sicuramente quello che fa per voi. È una catena di negozi che troverete praticamente ovunque in città e che vendono di tutto per pochi euro. Quello che a me ha colpito (soprattutto il portafoglio) è il reparto cartoleria e tecnologia: quaderni, agende, timbrini, adesivi, penne colorate, buste, caricatori usb con fili colorati, cover per iPhone, stampini per biscotti, e tanto altro ancora.

11. La Sinagoga a lume di candela
La Sinagoga di Amsterdam è una delle più grandi d’Europa. Visitatela di sera quando vengono accese le più di 1.000 candele che regalano un’atmosfera magica e molto suggestiva.

12. Una passeggiata sul Magere Brug
Con le sue lucine e il ponte levatoio il Magere Brug è uno dei ponti più caratteristici e romantici di tutta Amsterdam.

13. In biblioteca per vedere la città dall’alto
La biblioteca comunale di Amsterdam è ospitata un un moderno edificio dove, all’ultimo piano, trovate un self service di qualità e una terrazza dove concedersi una pausa guardando la città dall’alto.

14. Shopping gourmand 
Per lo shopping gourmande ad Amsterdam avrete solo l’imbarazzo della scelta. Catene di supermercati in cui entrare solo per fare un giro e guardare gli allestimnti e i pack dei prodotti. Se volete portare a casa un pensierino mangereccio potete trovare qualcosa da Bilder & De Clerq e da Marqt

marquet

15. Tour della città (gratis e guidato da locali)
Non c’è niente di meglio che scoprire la città guidati da chi la conosce veramente perché ci vive. Se poi il tour è anche gratis*, ancora meglio, no? (*le guide vengono ripagate con le mance dei visitatori, quindi sta a voi!)

E voi avete dei consigli su Amsterdam? Scriveteli nei commenti, sono curiosa di leggerli!

You may also like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>